Maiori

L’ antica Reghinna Major, divenne nel secondo dopoguerra l’ambientazione preferita del regista neorealista Roberto Rossellini. L’ampio lungomare è delimitato a est dalla Torre Normanna ed a ovest dal porticciolo turistico e dal Castello di Miramare; il centro storico, invece, presenta accanto ai palazzi neoclassici, tipiche abitazioni con volte a botte che costituiscono i primi nuclei abitativi della cittadina costiera e che sono stati costruiti in prossimità della fortezza medievale di Thoro-Plano. Interessante è anche la Badia medievale di Santa Maria de Olearia, situata lungo la SS. 163 “Amalfitana”.

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest